Ricerca personalizzata
Ricerca personalizzata

martedì 24 luglio 2012

Crema per gli innamorati, cioccolato contro i nervi: il gelato migliora l'umore


Chi è innamorato predilige il gelato alla crema, chi è contento mescola gusti anche molto diversi tra loro, come cioccolato e limone. La coppetta è prediletta da chi vuole ritagliarsi un attimo di relax (41%), il cono è invece scelto da chi cerca condivisione (36%), evasione (32%) e conferme negli altri (25%); lo stecco è per chi è abituato a vivere forti emozioni (45%) e non ha tempo da perdere (38%). I dati sono frutto di uno studio condotto da Antica gelateria del Corso attraverso interviste a psicologi e nutrizionisti sugli effetti benefici del gelato sulla sfera psico-fisica.


Il gelato, spiegano gli esperti, oltre a essere una buona merendarinfrescante soprattutto durante i mesi estivi, fa bene all'umore. Cioccolato e bacio sono un toccasana per chi è giù di corda; pistacchio, gusti esoticie amarena sono l'ideale per chi vuole rilassarsi; il gusto caffè e tiramisùsono ottimi per chi vuole ricaricarsi, mentre la panna è consolatoria.


Secondo il 73% degli esperti intervistati gustare un gelato offre benefici soprattutto psicologici, trasmettendo piacere psicofisico (31%) facendo tornare all'infanzia (27%) ed emozionando (24%). «Il gelato - spiega Francesca Saccà, psicologa e psicoterapeuta - permette di tornare all'infanzia: il gelato è qualcosa che ci rendeva felici da bambini. Al di là del piacere dovuto alle caratteristiche legate al gusto, c'è anche questo aspetto psicologico, una piccola coccola che ci prendiamo e che ci fa fare un passo indietro ai tempi dell'adolescenza, quando il gelato era un momento importante anche a livello conviviale».

Nessun commento:

Posta un commento