Ricerca personalizzata
Ricerca personalizzata

sabato 21 luglio 2012

TRAGEDIA AL RALLY DI LUCCA, MUOIONO DUE PERSONE


Il pilota e il navigatore di una vettura da rally hanno perso la vita, carbonizzati nella loro auto da corsa incendiatasi dopo un'uscita di strada. I due correvano su una Peugeot 207 S2000. L'incidente avvenuto in località Brancoli. Gara sospesa.



LUCCA - Il pilota e il navigatore di una vettura da rally, Valerio Catelani, 37 anni, e Daniela Bertoneri, 34 anni, sono morti carbonizzati nella loro auto da corsa, che si è incendiata dopo un'uscita di strada al 47esimo Rally Coppa Città di Lucca. 

L'INCIDENTE. Secondo una prima ricostruzione, l'auto, una Peugeot 207 S2000 si sarebbe incendiata subito, mentre i due occupanti sono rimasti imprigionati all'interno. L'incidente è avvenuto ad una curva a sinistra, veloce e stretta, dove la Peugeot di Catelani e della sua co-pilota, che nei rally correva col nome d'arte Gazzé, è andata dritta, ha buttato giù un muretto e poi si è incastrata sotto il piano stradale, in un avvallamento, quindi ha preso fuoco. La vettura, col numero 7, era partita dallo start alle 4.12 e l'incidente è avvenuto circa due minuti dopo. 

I SOCCORSI. Il pubblico presente in gara e gli altri equipaggi hanno subito cercato di spegnere le fiamme per tentare di spengere il fuoco. La prova speciale di Brancoli è stata interrotta nel giro di minuti, appena è risultato che la vettura non stava transitando ai punti intermedi presidiati dagli ufficiali di gara. 

LA GARA. Al momento dell'incidente era in testa alla gara il pluricampione italiano di rally Paolo Andreucci, sei volte tricolore, che è lucchese e che aveva accettato l'invito degli organizzatori di partecipare alla manifestazione con la sua Peugeot 207 ufficiale schierata dalla casa francese nel campionato italiano.

Notizia di tg1.

Nessun commento:

Posta un commento